Accessibilità

Le Gallerie d’Italia sono un museo aperto a tutti e promuovono la cultura dell’accessibilità: con questa convinzione sono altresì creati itinerari inclusivi in collaborazione con enti ed associazioni di riferimento, progetti che testimoniano l’impegno del museo per sensibilizzare e creare esperienze che coinvolgano le emozioni, superando disabilità fisiche, mentali, sensoriali e favorendo l’integrazione sociale, culturale e linguistica. 

L’ingresso è gratuito per le persone disabili e i loro accompagnatori. Elevatori e ascensori hanno reso gli spazi privi di barriere architettoniche.

Dove siamo

Il museo si trova in via Toledo, 177.

Come raggiungerci
Metropolitana

Linea 1: fermata Toledo e Municipio.

FUNICOLARE

Linea Centrale: fermata Augusteo.

AUTOBUS

Linee E6 e R2: fermata Teatro San Carlo.

Iniziative dedicate

Numerosi sono i progetti speciali che Gallerie d’Italia di Napoli dedicano ai pubblici fragili, con uno sguardo particolarmente attento alle persone con limitazioni fisiche, cognitive e sensoriali. Tra questi, segnaliamo le iniziative destinate agli ipovedenti e ai non-vedenti, che supportano il percorso museale con contenuti tattili e in braille e visite guidate gratuite. 

È inoltre attivo un servizio di visite guidate in Lingua Italiana dei Segni, a conclusione di un importante percorso formativo che ha coinvolto l’Ente Nazionale Sordi – Sezione Provinciale di Napoli e il Servizio di Ateneo per le Attività degli studenti con Disabilità dell’Università degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli, coordinatore della rete Napoli tra le Mani, di cui le Gallerie d’Italia - Napoli sono parte.
Le visite in LIS possono essere prenotate al numero verde 800.167.619 o via mail all’indirizzo napoliaccessibile@gallerieditalia.com.

L’Angsa Campania (Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici) ha condotto una formazione specifica per gli operatori didattici delle Gallerie d’Italia – Napoli e ha contribuito alla progettazione di percorsi volti a favorire la partecipazione di classi con alunni affetti da disturbi dello spettro autistico e sindrome di Asperger.

Tutti i percorsi sono progettati con il supporto di esperti e associazioni, secondo le caratteristiche e i bisogni particolari degli utenti coinvolti.

I visitatori possono scegliere se visitare il museo in un solo appuntamento oppure scegliere una serie di incontri per sperimentare le diverse proposte didattiche. In entrambi i casi, i programmi sono calibrati e riformulati per rispondere alle esigenze specifiche di ogni gruppo.

 

Programmi dedicati all'inclusione

Le Gallerie d'Italia - Napoli sono impegnate nell’avvicinare l’arte ai giovani che vivono situazioni di fragilità e disagio sociale, culturale e linguistico con particolare attenzione nei confronti di pubblici con disabilità cognitiva e sensoriale e fragilità neurologiche. Grazie alla collaborazione con Civita Mostre e Musei, sono molti i progetti specifici messi in campo per rendere il museo uno spazio aperto e attivo di crescita per tutti.

Contatti

Per avere informazioni sulle visite, concordare itinerari speciali o per persone con disabilità motorie, cognitive e sensoriali, scrivi a: napoliaccessibile@gallerieditalia.com.

più opzioni
ACCONSENTO