Le ceramiche attiche e magnogreche

La seduzione. Mito e arte nell’antica Grecia

Nel deposito di Palazzo Leoni Montanari è conservata l’importante collezione di vasi attici e magnogreci di Intesa Sanpaolo.

La storica raccolta Caputi, la cui formazione risale alla prima metà dell’Ottocento, è composta da oltre cinquecento reperti provenienti dalla necropoli di Ruvo di Puglia, fiorente centro antico nell’attuale provincia di Bari. Le ceramiche, che nel loro insieme forniscono una preziosa testimonianza della cultura e dell’arte della Grecia d’Occidente, furono prodotte tra il VI e il III secolo a.C. in Puglia e in Lucania o importate da Atene.

Con l’intento di valorizzare la collezione e diffonderne la conoscenza, in due sale al piano nobile del palazzo vengono presentati a rotazione nuclei di vasi selezionati dalla raccolta, nell’ambito dell’iniziativa denominata Il Tempo dell’Antico.

L’attuale progetto espositivo è dedicato al tema La seduzione. Mito e arte nell’antica Grecia.

Esplora la collezione